Nella primavera di VICTOR&ROLF le scarpe sono in fiore

Il buio piano piano fa posto alla luce,che colpisce timidamente l’enorme globo terrestre,per poi centrare la passerella.Cosi ha inizio la bislacca sfilata della coppia più estroversa del mondo couture,VICTOR&ROLF.E se gli abiti bizzarri,faticano ad essere indossati,in compenso le shoes assaltano il catwalk a suon di boccioli.Il motivo floreale è quantomai ovvio,seppur riuscitissimo.Nuancè candide per fiori delicati che si arrampicano dalle caviglia fino alle ginocchia.Un omaggio speciale alla dea Flora,per celebrare il trionfo della primavera.

Louis Vuitton e l’estro di Marc Jacobs

Stavolta MARC JACOBS non si prende sul serio.Il risultato è la collezione primavera/estate 2010 presentata a Parigi per la maison LOUIS VUITTON.E’ probabilmente stata la sfilata più discussa,e c’è da dire che i commenti non sono stati molto clementi.Oserei dire che ha sorpreso ma altri,preferiscono pensare che abbia deluso le aspettative di eleganza e raffinatezza di un nome così virtuoso.Improbabili mise che giocano con colori fluo,fantasie geometriche un pò pop un pò folk,tagli dritti ed enormi parrucche afro,sempre per non passare inosservato. Vuitton%20RS10%204677Vuitton%20RS10%204865Vuitton%20RS10%204061

“E’ una collezione caratterizzata da influenze HIPPIE-CYBER e TRIBAL-PUNK” afferma il Designer .E’ senza dubbio un bel mix sui generis.Vuitton%20RS10%204036Vuitton%20RS10%204183

Degne  di questa estroversa collezione,sono le shoes,decisamente poco sexy ma in compenso infinitamente comode.L’ispirazione allo zoccolo olandese,i famosi KLOMPEN,con tanto di nappine,frange e svariati tipi di piumaggi decoro,è lampante.Non si può dire che possano essere usati per coltivare zone paludose,quale loro ruolo primordiale,ma di sicuro sanno adattarsi alle strade di città,sempre che qualche impavido decida di indossarle.

Ed infine l’icona di questa storica maison,che nasce proprio come marchio di borse da viaggio,sono le BAGS.Non tradiscono la consuetudinaria piacevolezza ed eleganza della griffe,restando fedele alla TELA MONOGRAM,rinfrescata da forme e colori d’eccezione.