Margherita Wang fall/winter 2012-2013

Il brand emergente Margherita Wang fa della commistione culturale dell’omonima designer il suo punto di forza. L’alchemica compenetrazione tra la tradizione Cinese e quella Italiana è espressa nei capi caratterizzati da grande originalità, ricercatezza e versatilità. La collezione autunno/inverno 2012-2013 presenta una donna sicura, che sceglie texture che sagomano la silhouette e nuance decise come il nero, testa di moro e bordeaux. Proposte all’avanguardia nel prossimo inverno dalle poliedriche personalità, come il  capospalla tre pezzi componibile che dà spazio a tre materiali differenti: pelle, rex e jersey che giocando con le lunghezze crea ora il cappotto ora il giubbotto, o il gilet. Ancora maglie che si possono drappeggiare secondo l’estro del momento o grintosi cappotti di pelle possono trasformarsi con un gesto in eleganti pellicce.

Il mood della collezione è stato  pensato per soddisfare le necessità della donna della grande metropoli spesso fuori casa che desidera sentirsi al top in ogni momento della giornata.Ecco dunque l’idea di rendere trasformabile ogni capo che indossa in modo da risultare sempre glamour ed esclusiva.

Questo slideshow richiede JavaScript.

From Messina to Los Angeles: Fausto Puglisi

Un designer Siciliano che si divide tra lo stivale Italiano, la metropoli Newyorkese e le palme Californiane. Fausto Puglisi è uno degli stilisti più in voga del momento, scelto dalle grandi celebrities Americane come Jennifer Lopez, Beyonce Knowles, Madonna e Anna Dello Russo. La sua è una creatività alchemica, fatto di commistioni italo-americane. La sartorialità di texture semplici come il jersey, creepe, duchesse ode ai classici americani è stravolta dalla classicità dell’haute couture tutta italiana. Color Block, tagli sbieco, effetti strutturati e tridimensionali creano dei giochi dinamici che enfatizzano la silhouette femminile. Un grazie particolare va a Dolce&Gabbana che lo hanno notato e nel loro punto vendita di Milano, espongono le sue creazioni.

Tra i nuovi nomi del fashion design è senza dubbio quello che preferisco e che mi auguro faccia molta strada.

New York Fashion Week 2010-2011-Diane von Furstemberg

Una delle designer favorite da ANNA WINTOUR,ha sfilato oggi pomeriggio al Lincol Center di New York.DIANE von FURSTEMBERG,crea una collezione minimal nel taglio,d’impatto nei print e nelle texture.Colori fluo alternati e declinati su fantasie mattee in certi casi geometriche.Il JERSEY impera sovrano durante tutta la sfilata,negli abiti da sera,nei mini-dress,negli hight-pants per dare forma ad una donna sofisticata.Una rivisitazione della vestaglia da camera,il DRAP-DRESS,con cappuccio e ampissima scollatura.Seducente ma con brio,grazie all’effetto del giallo lime che si sposa con l’azzurro, del corallo con l’indaco e con ispirazioni NAVY qua e là.Il must:la maxi borsa bauletto,in pelle intrecciata con inserti dorati e manici in corda.Un dettaglio che viaggia sui dress piuttosto che sui denim.Un particolare da dimenticare,i Round Glasses che dopo anni di sfoggio sulle passerelle non hanno ancora conquistato le masse.E infondo,come dargli torto.