Rebranding per (Yves) Saint Laurent

La nuova identità visiva verrà utilizzata per la collezione del neo direttore creativo Hedi Slimane. Il nuovo logo Saint Laurent Paris riprende il primo logo creato dal suo fondatore per il ready-to-wear della collezione Rive Gauche  del 1966.

Il brand ha certamente diviso il mondo della moda, ma non è ancora pronto per dire addio al marchio Yves Saint Laurent. La maison ha confermato che solo il prêt-à-porter e linee di accessori disegnati da Hedi Slimane saranno fregiati del nuovo branding mentre la società continuerà ad operare sotto il nome del luxury brand Yves Saint Laurent.

Annunci

Make-Up Tutorial: Lipstick long-lasting

Uno dei vezzi che accomuna la maggior parte di noi donne è la tenuta del rossetto. Parliamo, mangiamo, baciamo, vorremmo che il nostro lipstick rimanesse sempre intatto e per far ciò le abbiamo provate proprio tutte. Dal correttore sulle labbra per fissare meglio il pigmento del rossetto, al primer dedicato solo alle labbra fino ai rossetti pastosi e appiccicosi a lunga tenuta che perdono di lucidità dopo poco e il risultato sono labbra dall’effetto matto e rugoso. Arrendiamoci all’evidenza, non c’è un modo per far sì che il rossetto tenga tutta la sera o addirittura tutta la giornata ma c’è senza dubbio un modo per fissarlo meglio.

1) Prima di tutto apllicate il primer labbra per uniformarne e naturalizzarne il colorito.

2)Ora applicate il vostro rossetto cercando di essere molto precise. Nel caso incorriate in piccole sbavature niente paura. Con un pennellino molto piccolo, sporco di fondotinta, rimuovete il colore sulla pelle. In alternativa potete usare anche una matita per le labbra, ma in ogni caso vi consiglio di abblicare comunque una dose di rossetto per evitare che il colore si secchi ancora più in fretta.

3) Adesso premete su un pezzo di carta le labbra, lasciando che assorba il colore in eccesso.

4) Con un pennello per ombretto dovete rendere le labbra matte grazie all’applicazione del fondotinta che può essere fluido e in questo caso ne serve una piccolissima quantità, o in polvere, il che è preferibile. Picchiettate il pennello sull’intera area da trattare finchè non l’avrete resa completamente mattified.

5) Infine apllicare nuovamente il rossetto con un pennello per distribuirne solo la quantità necessaria. Se volete potete usare anche la matita per disegnare il contorno e dare ancora più volume alle vostre labbra. Per non avere un effetto finale troppo matto, a volte utilizzo un gloss trasparente, in piccolissima quantità per sentire le labbra più setose.

Questi passaggi vanno ripetuti più volte nel corso di una giornata a seconda delle vostre esigenza. In questo modo è assicurato un efetto long-lasting.

Becatò Bag

Oggi propongo a tutte le mie lettrici un marchio che realizza borse e accessori interamente in Italia. Il suo nome è Becatò e fa della qualità dei suoi materiali il suo punto forte.

“Selezioniamo solo i pellami più pregiati ponendo grande attenzione alla perfezione dei singoli dettagli e alla costante innovazione delle linee proposte. Senza disdegnare mai il classico, sempre presente in ogni collezione.”

Tutti i giorni scegliamo cosa indossare e l’accessorio, va da sè, fa la differenza. Queste borse hanno catturato la mia attenzione per le texture ma soprattutto perchè sono quasi tutte delle maxi bag, ideali per il giorno, per chi come me è sempre in giro e ha bisogno di viaggiare attrezzata ma con stile.

Spero che queste borse possano piacere anche voi!

Trovate ulteriori dettagli direttamente sul sito Becatò

In love with Haute-Couture by Stephane Rolland

Mai sentito parlare di Stephane Rolland? Ammetto che nell’infinita coltre di designer, lui mi era proprio sfuggito. Una mancanza imperdonabile visto che ha uno tratto stilistico  molto riconoscibile. Stephane Rolland ha lavorato per anni con la maison Balenciaga quando all’età di ventiquattro anni ha deciso di esplorare ogni angolo mondo e arricchire il suo baglio professionale, finchè all’età di trent’anni deciderà di mettersi in proprio curando una propria linea di abiti haute-couture.

Gli abiti che vi mostro fanno parte della collezione primavera/estate 2012, precedenti alla collezione couture andata in passerella lo scorso giugno 2012. Il motivo? Trovo che questa sia molto più d’effetto. Vedere per credere!