Make-Up Tutorial: Lipstick long-lasting

Uno dei vezzi che accomuna la maggior parte di noi donne è la tenuta del rossetto. Parliamo, mangiamo, baciamo, vorremmo che il nostro lipstick rimanesse sempre intatto e per far ciò le abbiamo provate proprio tutte. Dal correttore sulle labbra per fissare meglio il pigmento del rossetto, al primer dedicato solo alle labbra fino ai rossetti pastosi e appiccicosi a lunga tenuta che perdono di lucidità dopo poco e il risultato sono labbra dall’effetto matto e rugoso. Arrendiamoci all’evidenza, non c’è un modo per far sì che il rossetto tenga tutta la sera o addirittura tutta la giornata ma c’è senza dubbio un modo per fissarlo meglio.

1) Prima di tutto apllicate il primer labbra per uniformarne e naturalizzarne il colorito.

2)Ora applicate il vostro rossetto cercando di essere molto precise. Nel caso incorriate in piccole sbavature niente paura. Con un pennellino molto piccolo, sporco di fondotinta, rimuovete il colore sulla pelle. In alternativa potete usare anche una matita per le labbra, ma in ogni caso vi consiglio di abblicare comunque una dose di rossetto per evitare che il colore si secchi ancora più in fretta.

3) Adesso premete su un pezzo di carta le labbra, lasciando che assorba il colore in eccesso.

4) Con un pennello per ombretto dovete rendere le labbra matte grazie all’applicazione del fondotinta che può essere fluido e in questo caso ne serve una piccolissima quantità, o in polvere, il che è preferibile. Picchiettate il pennello sull’intera area da trattare finchè non l’avrete resa completamente mattified.

5) Infine apllicare nuovamente il rossetto con un pennello per distribuirne solo la quantità necessaria. Se volete potete usare anche la matita per disegnare il contorno e dare ancora più volume alle vostre labbra. Per non avere un effetto finale troppo matto, a volte utilizzo un gloss trasparente, in piccolissima quantità per sentire le labbra più setose.

Questi passaggi vanno ripetuti più volte nel corso di una giornata a seconda delle vostre esigenza. In questo modo è assicurato un efetto long-lasting.

Make- Up Tutorial: Lining the crease

Uno degli accorgimenti che si fa durante il make up degli occhi è quello di sottolineare la bordatura che separa la palpebra mobile dalle sopracciglia. A seconda che il nostro sia un trucco smoky, nude effect o quant’altro, delineare la linea del nostro bulbo oculare valorizza lo sgaurdo (a meno che non abbiate una forma di occhi particolarmente infossata, in quel caso, il trucco in quel punto dell’occhio non si noterebbe).

Ombreggiare la bordatura della palpebra mobile è possibile da realizzare con il marrone, il grigio, il nero, il dorato a seconda delle vostre esigenze. In questo caso vi mostrerò un effetto molto naturale con il colore Champagne. Questo colore, soprattutto per le meno esperte, permette di poter correggere facilmente eventuali errori ed è un’alternativa versatile sia per un trucco da giorno che per un trucco di sera. Nella figura che vedete la matita utilizzata è la DUALISTIC EYE PENCIL nel colore Champagne del luxury make-up brand LE METIER DE BEAUTE’, una matita la cui formula a base d’acqua permette un’applicazione morbida e vellutata, che può essere usata come base per l’ombretto o come contorno occhi, come nel nostro caso.  Potete acquistarla qui

1)Partendo dall’angolo interno del vostro occhio tracciate una linea che va verso l’esterno. Eseguito questo stesso passaggi più volte per ottenere una linea più carica.

2) Una volta tracciata la linea, sfumate con un pennello o con le dita per appianare i bordi.

3) Se volete, fissate il tutto con una spennellata di cipria trasparente.

4) Terminate il make-up con l’aggiunta di un sottilissimo eye-liner, in questo caso non consiglio quello nero o altrimenti finite con un mascara voluminizzante.

Come già detto, che utilizziate questa tecnica per ottenere una sfumatura veloce e da portare da sola o che la utilizziate come base , ricordate che anche dopo aver sfumato con il pennelino la matita anche sulla palpebra mobile, ricalcate leggermente l’incavo dell’occhio per ottenere uno stacco maggiore.

Make up Tutorial: Ciglia Finte

Occhi da cerbiatta? Semplice se madre natura vi ha dotate di ciglia lunghe e folte, meno semplice se invece nemmeno il piegaciglia di Shu uemura sortisce alcun tipo di effetto. Possiamo risolvere con le ciglia finte, questo è certo, ma il problema è un altro. Come applicare le ciglia finta senza avere un effetto artificioso? Se voi fosse delle Drag Queen allora siete a cavallo, ciglia curvate all’altezza della fronte e mascara a go go. Ma nel caso in cui voi foste delle ragazze, che come me, voglio provare ad ottenere uno sguardo più accattivante ecco le mie make-up tips.

Come potete vedere dalla figura possiamo optare per le ciglia a ciuffetti, le ciglia che coprono solo la parte esterna dell’occhio, e le ciglia che si applicano sull’intera arcata. Come applicarle? Dipende, se avete l’esigenza di mantenere un look natural, senza appensatire l’occhio, potete optare per i ciuffetti e applicarli nelle zone che preferite, solitamente per creare un effetto naturale, si applicano i ciuffetti nell’estremità esterna dell’occhio. Lo stesso di può dire delle ciglia che si applicano solo a metà arcata. La differenza? Una questione di tempo prima di tutto: appliccare le ciglia come indicato nella seconda figura, comporta un minore utlizzo di tempo, ma è ovvio che il risultato non sarà lo stesso. I ciuffetti di ciglia seppur meno pratici, restituiscono un risultato veramente naturale. Per delle serate importanti e atmosfere vamp, possiamo utilizzare le ciglia per intere: applicandole dall’interno dell’occhio (fate attenzione non dalla goccia dell’occhio, bensì da dove partono le vostre ciglia vere) fino all’estremità esterna. Nel caso le ciglia finte fossero troppo lunghe per il vostro occhio allora tagliatele nella parte finale.

Ma ora passiamo all’applicazione : dotatevi di pinzetta per le sopracciglia e colla e il gioco è fatto. Per la colla potete utilizzare quella che viene venduta insieme alle ciglia che avete scelto di acquistare oppure le colle per le false lashes più diffuse sono la Duo Surgical e la Lashgrip. La pelle deve essere pulita in modo che la colla aderisca perfettamente; basta passare un dischetto di cotone imbevuto di struccante per occhi non oleoso (cioè non bifasico), quando la pelle della palpebra è asciutta si può procedere con l’ applicazione delle ciglia finte. Affinchè le ciglia finte aderiscano efficacemente alle vostre, uno step da non saltare è quello di incurvare le ciglia con un piegaciglia. Questa mossa è utile per dare alle ciglia la stessa incurvatura delle ciglia finte e per creare un supporto se scegliete di applicare le ciglia a nastro. Per l’applicazione, attaccate le ciglia dall’esterno verso l’interno nel caso delle ciglia intere. Infine un tocco di mascara e via.

Le ciglia finte, possono essere applicate più di una volta, in genere hanno una durata che va dalle 2 alle 4 applicazioni, sempre se non riuscite a non rovinarle prima. Un piccolo segreto per mantenerle intatte per più tempo è quello di non riempirle di mascara durante il make up, in questo modo saranno più semplici da togliere e da pulire.

Quali ciglia utilizzare? In questo caso, come del resto con tutti i prodotti di bellezza, i risultati sono sempre soggettivi, per cui vi consiglierò quelli che a mio avviso possono potenzialmente piacere a tutte.

Shu uemura offre un ventaglio di scelta ampissimo per quanto riguarda le ciglia finte, da quelle naturali, a quelle smoky effect fino a quelle slant black per un effetto veramente drammatico o quelle fantasy con brillantini decor. Sono sicuramente tra le migliori, visto anche il prezzo e se volete dare uno sguardo ell’e-shop cliccate pure qui

La MAC ha dei prezzi decisamente più contenuti e vi mette a disposizione una ventina di ciglia diverse, da quelle più folte a quelle più voluminose, per l’effetto che desiderate. Ecco tutte le proposte qui

Stesso dicasi per Make Up Forever, il brand francese, tra i miei preferiti, è senza dubbio uno tra i migliori. Potete trovare tutte le proposte sull’e-shop di sephora, cliccando qui

Sleek è più coinciso, restringe il campo di scelta ad un prezzo ancora minore. Le mie preferite le Rio Lashes, per acquistarle basta cliccare qui

Chi ne sa qualcosa di ciglia finte è la Ardell Lashes che oltre a proporvi un vasto assortimento di ciglia finte, offre anche tanti prodotti per la cura delle vostra ciglia, sia quelle vere che quelle applicate. Ve le consiglio, cliccate qui

Potete trovare delle ciglia finte anche di altri brand più economici potete optare per sephora, essence, eylure, kiko, elf.

Il mascara perfetto: come sceglierlo.

Tutte le donne sono alla continua ricerca del fondotinta perfetto ma soprattutto del mascara perfetto, quello che allunga, che incurva, che voluminizza, che sia di un nero intenso come la pece, che non faccia grumi, effetto long-lasting o ciglia finta,  insomma un mascara miracoloso che ogni donna chiederebbe di ricevere come complementare all’anello di fidanzamento. Ebbene non voglio scoraggiarvi ma un mascara che faccia tutte queste cose insieme, in questa dimensione spazio temporale non esiste! Ma non perdiamoci d’animo: dobbiamo scegliere il mascara non solo tenendo conto delle nostra ciglia, ma soprattutto tenendo conto dell’effetto che vorremmo avere. Qui entra in gioco l’architettura del pennello con cui stendere il mascara da cui dipenderà il risultato finale del nostro sguardo. Da non tralasciare la manualità dell’applicazione che è ovviamente fondamentale. Ma procediamo con calma. Non vi consiglierò dei mascara ultra costosi da acquistare, rischierei di imbinariare male qualcuno poichè l’effetto dei mascara non è univoco anzi, restituisce un effetto diverso da persona a persona. In questo caso vi consiglio di orientarvi in base ai pennelli ecco come:

Se preferite avere delle ciglia definite e allungate allora scegliete il pennello sottile della prima figura, molto simile ad un pettine.

Se preferite avere delle ciglia infoltite e voluminizzate allora scegliete il pennello della seconda figura, il maxi scovolino stenderà una quantità maggiore di prodotto sulle ciglia creando un meraviglioso effetto volume.

Se preferite delle ciglia allungate e incurvate allora scegliete il pennello della terza figura.

Nella figura che ho inserito nel post non è riportato il pennello con lo scovolino curvo, che ha un effetto arricciante, quindi le ciglia vengono arricciate all’insù, in ogni caso non lo preferisco.

Ricordate che nell’applicazione del mascara, per ottenere un effetto naturale, è bene puntare lo scovolino dalle ciglia verso l’esterno e non dritto verso di noi, ovvero l’immagine di noi riflessa nello specchio. Per ottenere un risultato di maggiore effetto applicate il mascara anche sulla rima cigliale inferiore.