La mostra KAWAIIZZAZIONI di TOMOKO NAGAO:Ultime tendenze del Giappone contemporaneo

L’Associazione culturale AsXPO in collaborazione con MO.OM hotel (MO.OM art Gallery) presenta MICROPOP, ultime tendenze artistiche dal Giappone visionario. Un ciclo di tre mostre a cura di Christian Gancitano che nell’arco di un anno a partire dal  prossimo 18 maggio 2012  affrontano le ultime tendenze dell’arte nipponica.

 KAWAIIZZAZIONI di Tomoko Nagao è il titolo della prima mostra che sarà presentata in anteprima a Milano giovedì 10 maggio 2012 alla Galleria Rubin (via Bonvesin de la Riva, 5) e domenica 13 maggio da WOW Spazio Fumetto (Viale Campania 12) con una conferenza-mostra in occasione del Japan SUNday. KAWAIZZAZIONI sarà allestita nella sua forma completa dal 18 maggio al 30 ottobre nell’art Gallery del suggestivo hotel-motel MO.OM disegnato dall’architetto “della notte” per antonomasia Beppe Riboli (Olgiate Olona, a 15 km da Milano – uscita Busto Arsizio).

 In KAWAIIZZAZIONI le opere di Tomoko Nagao (digital e vectorial art e alcune pitture olio su tela, misure variabili, anno 2011-2012) reinterpretano e rendono cool (“kawaii”) le grandi opere di Caravaggio, Velasquez, Tiziano, Latour, Botticelli che l’artista rivisita e contamina con brand globali come Coca Cola, Ipad, Barilla, Sanrio, Kikkomann, Nissin cup instant noodles, Play Station PSP.  Come spiega Christian Gancitano, curatore della mostra, << Il rimpossessarsi di icone della cultura di massa utilizzandole come display o “tavolozza” del proprio immaginario rappresenta un’operazione artistica tipica del Micropop giapponese, tesa a contrastare l’operazione di azzeramento di fantasia e di diversità che i brand di consumo di massa esercitano. Le opere di Tomoko sono un’ allegoria dell’epoca della globalizzazione, raccontata con i suoi simboli e i suoi prodotti, in stile “superflat”, la nota corrente postmodernista di Takashi Murakami >>. Ecco quindi I Bari (tra packaging di snack ), Bacco malato (con Nutella) e Narciso (con SMART car e Coca Cola) ispirate a Caravaggio. Le poetiche reinterpretazioni Kawaii di opere di Latour come la formazione della Vergine attraverso l’Ipad o la Nascita di Venere di Botticelli che sorge da una consolle PSP Play Station in un mare di Baci Perugina. E poi las Meninas di Velazquez dove l’Enfanta Margarita è tra le borse di Zara. Fino a Venus of Pasta con la Venere di Tiziano adagiata su “pilov” Hello Kitty, tra pacchi di pasta e prodotti di consumo di massa.

Il secondo appuntamento di MICROPOP è in programma dall’8 novembre a fine marzo 2012 con SUBURBIA, KIGURUMI, HIKIKOMORI, la prima personale in Europa della fotografa Inbe Kawori già diventata CULT grazie alle community della rete e dei social media, giapponesi e internazionali.

Il ciclo MICROPOP si chiude a maggio 2012 con la collettiva Nipposuggestionàti dedicata all’arte POP SURREALISTA influenzata da Manga, anime e culture pop giapponesi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...